Melanie Francesca: la scrittrice e artista si racconta

Nel mondo dell’arte contemporanea brilla l’estro delle opere dell’eclettica e poliedrica Melanie Francesca. I suoi dipinti sono stati esibiti in Europa e Medio Oriente.

Melanie Francesca - La donna perfetta

Nel 2005, la sua meravigliosa personale alla galleria Cortina di Milano e la collettiva esposta con il gruppo di Figuration Critique, Grand Palais, a Parigi ha incantato la critica e il pubblico. Sempre dello stesso anno è la personale patrocinata dallo sceicco Nahaya Mabaral al Nahayan, ministro della cultura degli Emirati Arabi, che colpito dal fascino delle opere di Melanie Francesca, nel 2015, patrocina l’esposizione THE BOX, presso la galleria pro-art, di Dubai.

Poi, seguono la partecipazione, nel 2016 all’art Dubai, con un’installazione pubblica, a DIFC e la personale alla galleria Cap Kuwait, in Kuwait, nel 2017.

Melanie Francesca è l’universo dell’arte e della scrittura, pubblica per Rizzoli-Cairo, cui negli ultimi tre anni sono stati dati alle stampe L’Occidentale, La Donna perfetta e L’Angelo. Oltre a essere un personaggio amato dal mondo televisivo, spesso ospite sui canali Rai, e presso il salotto del Maurizio Costanzo Show e dei programmi di Piero Chiambretti.

Abbiamo fatto una chiacchierata con Melanie Francesca, dove tra arte e scrittura è sempre presente la sua amata famiglia.

Benvenuta su La Gazzetta dello Spettacolo a Melanie Francesca, come riesci a conciliare il ruolo di mamma, moglie, artista e scrittrice?

La vera opera d’arte è l’aver creato i miei figli. Ecco, la mia famiglia è il motore e l’ispirazione di tutto. Le mie giornate, come quelle di milioni di donne, sono piene di tante cose da sbrigare, soprattutto sono una madre molto presente. Allo stesso tempo è proprio nella quotidianità affollata, che trovo l’ispirazione per portare avanti le mie passioni: pittura e scrittura.

Ti senti più una scrittrice o un’artista?

Scrivo come se dipingessi, dipingo come se scrivessi. Sono entrambe dentro di me, in ogni opera e romanzo c’è una Melanie Francesca, che si esprime attraverso forme e parole.

Sono sempre me stessa, i miei lettori e collezionisti entrano in contatto con i romanzi, le opere e hanno una parte della mia creatività. Rimarrò sempre affascinata dalla creatività e dal modo cui posso esprimermi.

Sta per iniziare un nuovo anno, quali sono i tuoi nuovi progetti?

Sono in continuo fermento. Finalmente, il nuovo anno arriverà THE BOX, in Italia, la mostra sarà allestita presso un’importante galleria. Non posso svelare i dettagli, ma vi assicuro che se ne parlerà per tanto tempo. Poi, proprio in questi giorni sto ultimando un nuovo romanzo.

C’è un romanzo cui sei particolarmente legata?

Ogni mio libro è un viaggio, è una parte di me cui prendo spunto per il racconto. L’Angelo è sicuramente uno dei miei libri, che oltre ad aver appassionato molti lettori, mentre lo scrivevo la narrazione diventava pagina dopo pagina sempre più avvincente. È un libro dove si sono racchiusi i segreti dell’esistenza.

Potrebbe interessarti

Valerio Vecchi e la Senatrice Tiziana Nisini, per Il sorriso degli elefanti

Il sorriso degli elefanti, di Valerio Vecchi

Valerio Vecchi ci racconta il suo libro, "Il sorriso degli elefanti", insieme con la Senatrice Tiziana Nisini, delle politiche sociali.

Studi sull'amore di Franco Arminio

Studi sull’amore, di Franco Arminio

Studi sull'amore di Franco Arminio è un libro intenso, pieno di luce, del più antico fra i poeti contemporanei italiani.

Sanremo il Festival: Dall'Italia del boom al rock dei Maneskin, di Nico Donvito

Nico Donvito: il libro su Sanremo

Pronto Sanremo 2022 ed arriva il primo libro del giornalista Nico Donvito: Sanremo il Festival - Dall'Italia del boom al rock dei Måneskin

Lascia un commento