Benedetto Cavalieri, quando pasta e tradizione hanno nome e cognome

La lavorazione della pasta di Benedetto Cavalieri

Oggi vi parliamo di Benedetto Cavalieri, brand che detiene una tradizione centenaria nel campo della pasta.

Il nome attraversa quattro generazioni, e sin dal 1800 si è legato al principio della qualità come eccellenza gastronomica, che viene coltivata a cavallo di Puglia e Basilicata. In questi territori, chilometri e chilometri di terre messe al servizio di un’autentica arte: fare la pasta.

La lavorazione della pasta di Benedetto Cavalieri
La lavorazione della pasta di Benedetto Cavalieri

La famiglia Cavalieri è riuscita a fare di necessità virtù, trasformando una situazione difficile in opportunità, con la creazione di un marchio che da più di un secolo, nel campo della gastronomia, è simbolo di eccellenza e qualità. Il motto è “Pasta di prima qualità firmata con nome e cognome” e di questa affermazione ne è venuto fuori un vero e proprio mantra.

La storia della famiglia Cavalieri

La parola chiave è rivoluzione. E’ sempre stato così, sin dalla fondazione del Regno d’Italia, quando la loro famiglia di latifondisti venne messa in ginocchio dalla crisi. Da qui si reinventarono, usando tecnologie all’avanguardia per l’epoca, grazie a delle macine decisamente innovative e a prodotti di primissima qualità, ricavati proprio dalla loro terra. Nel 1918 prese vita il pastificio di Benedetto Cavalieri che rinnovò la concezione di essiccatura della pasta sfruttando il “Metodo Cirillo”. I loro prodotti, al contrario di quanto avveniva all’epoca, venivano fatti seccare al chiuso, una camera areata grazie a una ventola azionata da un radiatore.
Negli anni ’50 la gestione dell’azienda si avvicendò, e Benedetto lasciò la direzione al figlio Andrea. Un nuovo avvicendamento avvenne a cavallo degli anni ’90, quando ad Andrea succedette l’omonimo nipote Benedetto, attuale titolare. Infine, dal 2007, è ancora un discendente con lo stesso nome, Andrea, ad entrare in azienda. Centodue anni di storia, tradizione ed innovazione al servizio di un unico prodotto: una pasta che rappresenta l’eccellenza della Puglia nel mondo.

Il vero segreto? La capacità di rinnovarsi

Cavalieri rappresenta da anni l’innovazione tecnologica nel campo della produzione di pasta secca. La trafilatura al bronzo, le materie prime di qualità e le tecniche innovative utilizzate per la produzione dei loro prodotti sono il vero vanto di questa azienda nel mondo. Molti grandi ristoranti si riforniscono da questa perla del Salento, ed è facile comprare la pasta Benedetto Cavalieri online.

Alcuni dei prodotti disponibili online di Benedetto Cavalieri

Nonostante questa azienda, radicata nel Sud, sia fedele alle proprie tradizioni, anche per loro è arrivato il momento di svoltare, ampliando lo spettro della propria clientela. Così l’azienda ha iniziato la sua produzione di pasta integrale e biologica, dedicata a tutta quella fascia di popolazione che non aveva ancora avuto l’opportunità di assaporare i prodotti di questo storico pastificio.

Questa scelta è stata dettata dai tempi che corrono. In fondo, è normale che con l’arrivo del nuovo millennio le aziende cerchino sempre di innovare e rinnovare il plot delle proprie offerte.

Un sapore tipicamente italiano: alcune ricette a base di pasta

Provate ad immaginare con noi, un piatto di pasta Benedetto Cavalieri. Una porzione di paccheri rigorosamente immersi in un gustoso sugo di pomodoro fatto in casa. Basta poco, in realtà, per trasformare questo semplice piatto in una ricetta gourmet, simbolo di italianità nel mondo. Basta il giusto dosaggio di spezie e una foglia di basilico per adornare il piatto. Il vero segreto, tanto, sarà sempre la pasta. Al dente all’esterno e con un cuore morbido, le ruote pazze sono l’emblema di una pasta dalle consistenze differenti, ma versatili in cucina. Si adattano facilmente ad ogni piatto e ad ogni ricetta, e la loro particolare conformazione permette di assorbire al meglio qualsiasi tipo di condimento. Si sposano bene con qualsiasi tipo di cucina regionale, e la loro versatilità è apprezzata dai professionisti del settore.

La salentinità dei maritati permettono di assaporare la tradizione della domenica in famiglia, trasportati nel cuore del Sud Italia, a pochi passi da Lecce a gustare un tipico pasto in famiglia, con le famose polpette di carne e pane al sugo a condire i maritati. L’unico commento possibile, alla fine, è di solito la scarpetta, a celebrare la genuinità di questa ricetta.

Un simbolo del Salento che rappresenta l’Italia nel mondo

Vivere il Salento è un’esperienza unica. Questa terra, ricolma di colori e tradizioni, cela sotto le sue viscere una delle più importanti tradizioni gastronomiche italiane. Il loro è un popolo generoso ed estremamente orgoglioso delle proprie origini e cerca di trasmettere la propria cultura in ogni cosa che fa. Il pastificio di Benedetto Cavalieri non fa certo eccezione, e trasmette nei suoi prodotti, negli innumerevoli tipi di pasta secca, tutto il sapere e la conoscenza tramandata di generazione in generazione.

Ed è così, come vi abbiamo raccontato che quattro capifamiglia, quattro uomini profondamente innamorati del proprio lavoro, si sono susseguiti alla conduzione di questa azienda che, da famigliare, si è trasformata in media impresa e solo assaporando questi prodotti si assapora la vera essenza salentina.

Potrebbe interessarti

La valigetta Garofalo arriva in redazione a La Gazzetta dello Spettacolo

Il Carnevale Napoletano in cucina con Garofalo

Si avvicina sempre più il Carnevale, ed aspettando il 5 Marzo per festeggiare, c’è boom …

Giri di Pasta

Giri di Pasta, un contest per i blogger

Parte a Napoli, Giri di Pasta Giri di Pasta lancia il proprio contest dal titolo, …

Lascia un commento