L’Uomo di… Vino, il contest

Se il vino fosse un uomo è il concetto del nuovo contest di Elisabetta Rogai per la 3a edizione di L’Uomo di… Vino.

La giuria del contest L'uomo di... vino
La giuria del contest L’uomo di… vino

Struttura, consistenza, limpidezza e morbidezza, ma anche uno strumento di seduzione, corteggiamento, poesia, passione, arte, un approccio complice e sensuale per avvicinarsi sia al vino che alle persone …..le caratteristiche di un vino – il Chianti Classico DOCG 2016 Le Regge di Greve in Chianti – da individuare in un uomo, peculiarità che una giuria formata esclusivamente da donne ha cercato in un gruppo di contendenti del premio de “L’uomo di… Vino 2020”, la 3a edizione del contest ideato dall’artista fiorentina Elisabetta Rogai, ispirato ad esaltare i valori del nostro territorio, consapevoli della sua bellezza, recuperando una secolare cultura radicata in questi luoghi, un’armonia che, attraverso la sua tecnica EnoArte, diventa arte pura, usando per la sua performance live un vino del territorio toscano.

La giuria, competente e agguerrita di giornaliste, blogger e opinion leader, presiedute da Elisabetta Rogai, con il supporto tecnico di Antonella D’Isanto e la presenza di Alessia Bettini, assessore ai Lavori pubblici, manutenzione e decoro urbano del Comune di Firenze, si è riunita al Ristorante Cipiglio e, sorseggiando un bicchiere di ottimo Chianti Classico Le Regge, sono riuscite ad individuare l’uomo che rispondeva alle particolarità del vino degustato.

Vincitore de L’Uomo di Vino 2020 è Alessandro Cioni Odontoiatra L’uomo Di…Vino edizione 2020, quello che meglio ha rappresentato l’anima del Chianti Classico DOCG Le Regge di Greve in Chianti, interpretando l’annata 2016 e “comunicandola” in maniera ironica e divertente e pari merito il Premio Vieri Bufalari a Filippo Mancini imprenditore Resort I Barronci San Casciano Val di Pesa.

I vincitori del primo premio e del premio dedicato a Vieri Bufalari verranno utilizzati come modelli per i quadri wine made realizzati da Elisabetta Rogai con la sua tecnica EnoArte durante la performance live dell’artista.

Potrebbe interessarti

Al Bano e Ronn Moss in aeroporto. Foto da Facebook

A Beautiful Wine: vino italiano per Ronn Moss

Sembra il titolo di un nuovo film, ma invece oggi paliamo dell’attività che Ronn Moss, …

Vesuvinum. Immagine dell'opera Un Vesuvio per cappello dell'artista Nadia Basso.

Vesuvinum e le sinergie vulcaniche

Vesuvinum, arriva così un riconoscimento per Sua Maestà, il Vesuvio, il vulcano, temuto e tanto …

Ritano Baragli, presidente della Cantina Sociale Colli Fiorentini per Sangiovese

Il Sangiovese diventa spumante?

Rosso? No, spumante. E’ la rivoluzione che potrebbe toccare il Sangiovese in Toscana. Il progetto …

Lascia un commento