Mangiacinema, quando il cibo incontra il cinema

Dal 25 settembre al 2 ottobre 2019 a Salsomaggiore Terme (Parma) si terrà la sesta edizione di Mangiacinema – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso.

Mangiacinema 2019

E sarà un nuovo inizio per il Festival diretto dal giornalista Gianluigi Negri, una ripartenza, un’avventura da vivere (e condividere) insieme al pubblico, aprendo strade nuove e originali. La sesta edizione di Mangiacinema sarà, dunque, a suo modo, un anno zero per la kermesse salsese.

“Lo scorso anno – spiega Negri – abbiamo avuto un impressionante successo di pubblico, ma, inutile nasconderlo, siamo usciti con le ossa rotte. Il fatto di essere diventati il Festival culturale più importante della provincia di Parma per numero di eventi, giorni di programmazione e partecipanti, è diventato paradossalmente un “problema”. Non possiamo e non vogliamo più esserlo. Qui non vale la solita frase ipocrita: “Le difficoltà ci hanno reso più forti”. Ci hanno indeboliti e basta. Più che arrenderci, però abbiamo deciso di continuare a sognare”.

“Chi ci seguirà in questa sesta edizione (anno zero) – prosegue Negri – non troverà più, nel programma, il classico ed esibizionista elenco “modaiolo” con tutti i numeri del Festival: rimarranno invece tante degustazioni gratuite, show cooking, proiezioni appetitose e incontri con gli artisti, ma tutti da scoprire e da gustare (e non da elencare).

Con il desiderio di tornare allo spirito originario di Mangiacinema, quello del 2014: anima, cuore, passione, sogni. Il “mondo piccolo” che si affaccia su un mondo grande, con originalità e unicità. La voglia di rimanere pionieri senza strafare, in un Festival da sempre pop, nel quale “ricominciare da zero” significa “ritornare al futuro”. Un Festival come Mangiacinema non può e non deve perdersi nel mercato dei Grandi eventi (che qualche volta lambiscono i confini del “non-evento”), ma deve rimanere fedele a se stesso”.

Il programma

Oltre alle degustazioni e alle proiezioni, sono previsti diversi eventi con grandi nomi della musica italiana, tra cantautori, musicisti, attori e critici. Se il programma definitivo di Mangiacinema verrà annunciato il 12 settembre, nel frattempo il direttore artistico Gianluigi Negri anticipa: “La musica è sempre stata presente nel nostro Festival, quest’anno ancor di più. Sono previsti lo spettacolo di Ezio Guaitamacchi, Brunella Boschetti Venturi e Andreà Mirò sui 50 anni di Woodstock, un evento con il critico Enzo Gentile e il cantautore Claudio Sanfilippo per i 20 anni della scomparsa di De André, una bella festa per i 60 anni di carriera di Ricky Gianco (accompagnato dal critico e musicista Carmelo Genovese, l’unico italiano ad essersi esibito su un palco con Chuck Berry), la presentazione del nuovo cd di Vincenzo Zitello (il più grande arpista italiano), il reading musicale di ‘Angelo ribelle’ con Omar Pedrini (e Franco Dassisti di Radio 24), Enrico Beruschi che vestirà i panni di Giuseppe Verdi, un concerto verdiano con l’arpista Carla They e la violinista Marina Mammarella, un evento per il centenario di Gianni Brera con Claudio Sanfilippo (autore del bellissimo brano ‘Senzabrera’) e altri breriani doc come Gianni Mura e Claudio Rinaldi, il film in anteprima nazionale ‘Opera lirica, patrimonio dell’umanità’ della regista Paola Settimini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.