Debutto perfetto per la pizzata Escoffier

Grazie all’impegno di Diego Viola e della consorte Adriana Avallone, che unitamente a Donna Luisella ed i suoi figlioli Danilo e Mirco titolari della pizzeria ristorante “Benvenuti al Sud” a Lusciano, che hanno messo a disposizione per l’evento dei pizzaioli associati all’”Ordre International des Disciples d’Auguste Escoffier”.

Ecco un breve video dell’evento:

L’evento voluto dal Fiduciario Campano della delegazione italiana del sodalizio, lo chef Nicola Di Filippo, oltre 100 persone tra pizzaioli, familiari, giornalisti, autorità ed invitati vari hanno potuto vivere una serata dal documentato successo. La kermesse, dedicata alla elaborazione di 17 pizze realizzate da altrettanti pizzaioli è stata una attrazione per i partecipanti all’evento dove, i maestri della pizza, lasciando per una sera la propria patria di lavoro, hanno potuto esprime una loro creatività sul disco di pasta lievitata più famoso al mondo stendendo palline di impasto, farcendole con prodotti a Km.0 e dell’eccellenza campana, infornandole con Arte, per poi servirle in degustazione tra scroscianti applausi. Alla manifestazione presentata dal segretario del direttivo campano dei Discepoli di Augusto Escoffier, Felice Franzese, sono intervenuti il Fiduciario regionale dello stesso sodalizio, lo Chef Nicola Di Filippo, insieme all’attenta e laboriosa collaboratrice Tina Bianco, la P. R. Romina Sodano e Giuseppe De Girolamo ufficio stampa, tutti ovviamente con la loro fascia Bleu di Soci Onorari degli Escoffier, tranne Di Filippo e Franzese con la fascia rosso dedicata agli chef.

Queste le pizze presentate:

  • (Diego Viola e Adriana Avallone) Pizza: Vellutata di provolone del Monaco, mozzarella di bufala Campana, in uscita bresaola di Bufala campana in Carpaccio olio evo al basilico, limone e Rucola.
  • Pizzeria Galante Tutino (Michele e Ciro Tutino) Pizza: Zucca, provola di Agerola e salsiccia maialino nero casertano.
  • A Figlia D’ò Marinaro (Assunta Pacifico) Pizza: filetto di sogliola locale, mozzarella campana, pomodorini verdi e gialli del Vesuvio, olive nere aglio, origano, un pizzico di rucola.
  • Pizzeria Le Parùle (Giuseppe Pignalosa) Pizza: Provola dei Monti Lattari, papaccella napoletana grigliata, olive nere, basilico e olio evo.
  • Pizzeria Benvenuti al Sud (Mirko e Danilo Fusco) Pizza: Pomodoro pelato giallo, Piennolo del Vesuvio e pomodorini gialli vesuviani, mozzarella di Bufala campana Dop, basilico e olio evo.
  • Pizzeria Pummarò (Attilio Albachiara) Pizza: Stracciata di Bufala, puparunciello del ciummo, conserva di pomodoro giallo, salsiccia sbriciolata di maialino nero.
  • Pizzeria Il Presidente (Gennaro Russo) Pizza: Pomodorino giallo del Vesuvio, provola di Agerola, acciughe di Cetara.
  • Tenuta Paino (Antonio Aniello) Pizza: Provola di Agerola, Guanciale di Maialino Nero Casertano, Crema di Zucca, Tartufo Nero, Basilico e olio evo.
  • Pizzeria la Contessa (Salvatore Di Maio) Pizza: Pomodorini gialli e Pomodorini rossi, melanzane, Zucchine, mozzarella di Bufala e origano paesano.
  • Pizzeria Casa de Rinaldi (Cristiano de Rinaldi) Pizza: Scamorza di latte Nobile, pecorino in cottura, pomodorino giallo, ricotta di latte nobile, acciughe di Cetara, zest di limone, germogli misti.
  • Pizzeria La Vita è Bella (Antonio Della Volpe) Pizza: Vellutata di parmigiana di melanzane, polpette napoletane, provola di Agerola e scaglie di caciocavallo.
  • Pizzeria Nanà (Silvio Zigarelli) Pizza: Fiordilatte di Agerola, Pancetta, croccanti di verdure, scaglie di parmigiano reggiano, olio evo.
  • Pizzeria PalaPizza-il palazzo della pizza (Enrico Di Pietro) Pizza: Vellutata di Friarielli, provola di Agerola, filetti di Baccala dorato, olio evo.
  • Pizzeria Il Fungo (Saverio Ciampi) Pizza: mozzarella, pomodorino, prosciutto crudo, rucola e scaglie di parmigiano.
  • Pizzeria La Pineta (Umberto Mauriello) Pizza: salsiccia rossa di Castelpoto, funghi porcini del Matese, caciocavallo di Castelfranco in Miscano sciolto.
  • Pizzeria Scugniz (Guglielmo Vuolo) Pizza: Provola Affumicata a paglia olio evo, fuori cottura salsiccia podolica sbudellata e zest di Limone foglie di limone impanate in farina e sbriciolate.
  • Pizzeria La Cantina di Carmine (Salvatore Mazzarino) con la sua pizza: Notte di Natale con provola di Agerola, friarielli fritti, polpette di suino avellinese e ricotta di Bufala.

Potrebbe interessarti

Il gruppo dei testimonial di Bianca Miele

Bianca Miele e le altre

Tutto pronto per l’appuntamento eno gastronomico Bianca Miele e le altre, organizzato dall’Associazione culturale D’Aria …

Amabile flambé di pasta e patate con provola mantecata in forma di parmigiano

Amabile, dove il flambé è di casa

Abbiamo visitato il Ristorante Pizzeria Amabile, in provincia di Napoli, dove andare a mangiare diventa …

Inaugurazione Pizzeria Lioniello

La sfida di Lioniello, resto in provincia per la buona pizza

Otto mesi di lavoro, tante materie prime assaggiate, per arrivare pronti all’appuntamento inaugurale di Lioniello. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.