Adremavuj

ADREMEVUJ: uno slogan virale tra i tifosi partenopei

Adremavuj

Una coppia affiatata sul lavoro in radio e sui palchi dal vivo, legata da una lunga amicizia personale: Gigio Rosa e Gigi Soriani. Il primo, voce nazionale tra le più note in Campania e direttore sia degli eventi “marziani” che artistico per Tv Luna; il secondo, dj producer di successo e anima di alcuni tra i più ascoltati programmi su Radio Marte.

Da molti anni, sono gli amici più cari e fidati di migliaia di ascoltatori, soprattutto tifosi del Napoli (oltre ad essere stati una delle coppie più amate dello Stadio San Paolo, è loro la hit “I Love Napoli” ed il remix del grande successo di Nino D’Angelo, “Napoli, i ragazzi della Curva B”), che dalle 14.00 alle 16.00 li seguono su Radio Marte in “I Love Napoli”. Da qualche mese la trasmissione è proposta in radiovisione, grazie alle reti del gruppo Lunaset (Tv Luna Napoli, canale 14 del digitale terrestre, Tv Luna Caserta e Telenostra Avellino) visibili, oltre che in tutta la Campania, anche in Lazio, Puglia e zone limitrofe. I Love Napoli non si può definire nè un programma sportivo nè un programma comico, ma una sorta di ancora per chi ama il calcio in modo non totalizzante, fatto da chi tifa Napoli senza possibilità di errore alcuna.
Il segreto del successo del format, parte da una convinzione di Gigio Rosa:
“Il calcio è un meraviglioso gioco, nonostante le delusioni ed i grossi interessi in campo”, spiega lo stesso Gigio, “ma resta pur sempre un gioco. E allora dobbiamo prenderlo un pò in giro, sdrammatizzare, renderlo meno pesante, più adatto anche a chi non è sempre pronto a sforzarsi di comprendere schemi, tattiche, logiche di mercato e dinamiche milionarie. Ecco che, soprendentemente, è proprio il pubblico napoletano ad offrirci spunti, messaggi, battute, ma anche solenni e simpatiche castronerie di cui ci cibiamo noi e loro stessi. Ed i primi a divertirsi sono proprio gli esperti di calcio, i giornalisti, ed alcuni calciatori che ci chiamano per darci chicche e spunti da veri comici.”
“ADREMEVUJ” è una parola con cui ormai gli ascoltatori ed i telespettatori di I Love Napoli, salutano i protagonisti prima di parlare in diretta o quando registrano un messaggio audio su Whatsapp:
“La storica rivalità tra Napoli e Juventus, prende subito corpo quando a chiamarci e ad attaccarci in diretta, quasi sempre nei limiti del tollerabile, sono i tifosi della Juve napoletani o campani”, spiega Gigi Soriani, “e allora un giorno ci venne in mente un modo quasi nascosto per prenderli in giro senza che lo capissero immediatamente. AdremevuJ ormai è sulla bocca di tutti. Pare ci siano anche striscioni allo stadio. C’è addirittura chi ci ha chiesto di farne un brano musicale.”
Tra le cose più divertenti di I Love Napoli, la lettura delle formazioni del Napoli da parte di alcuni ascoltatori, con i nomi dei calciatori completamente storpiati, divenute veri e propri cult da suoneria del cellulare. Le imprecisioni sui nomi, hanno fatto nascere miti inesistenti ma ironicamente acclamatissimi dai tifosi, come il centrocampista “Santracini”, citato molto chiaramente in una formazione tra gli schierati in campo. E poi il sano coraggio di saper prendere in giro i beniamini più acclamati, senza mai essere offensivi o troppo fuori luogo: e sembrerebbe che siano proprio le vittime ad apprezzare.
Un entusiasmo che ha rapito anche l’editore di Radio Marte, Paolo Serretiello, solitamente schivo ad interventi in diretta sulla sua radio, e che invece sta diventando un personaggio acclamatissimo grazie ai suoi affondi con quel timbro vocale che ricorda molto il Cerruti di “Volante uno a volante due” di Arboriana memoria.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Aria Film Fest 2022

Aria Film Festival: pronta la prima edizione

Tutto pronto a San Sebastiano al Vesuvio (NA) per la I edizione di Aria Film Festival, il festival del cinema ecosostenibile.

Picentia Short Film Festival - Staff della 6a edizione

Picentia Short Film Festival: successo per la 6a edizione

Picentia Short Film Festival chiude la sua sesta edizione tra gli applausi del pubblico ed i complimenti degli addetti ai lavori.

Franco del Prete alla batteria. Foto di Nico Quaranta

Premio Franco del Prete: tra emozioni e ricordi apre Ida Rendano

Il Premio Franco del Prete dedicato al noto batterista e paroliere di Napoli Centrale e degli Showman, si è tenuto il 16 Settembre.

Lascia un commento