It’s time to: i protagonisti dello spettacolo per dire NO alla violenza sulle donne

It’s time to è una campagna social promossa dall’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle Donne del Consiglio Regionale della Campania, per sottolineare il “NO” ed il valore della denuncia!

Angela Fontana per It's time to
Angela Fontana per It’s time to

Sono oltre trenta gli artisti e i volti noti che hanno già aderito e nel dettaglio ci sono per il cinema hanno partecipato Vincenzo Salemme, Edoardo De Angelis, Marco D’Amore, Serena Rossi, Ivana Lotito, Tosca D’Aquino, Cristina Donadio, Pina Turco (già protagonista di copertina della nostra rivista La Gazzetta dello Spettacolo Magazine), Antonia Truppo, Angela Fontana (in foto), Marianna Fontana, Fortunato Cerlino, Massimiliano Gallo, Ludovica Nasti (in foto). Tra i registi anche Pappi Corsicato, Ivan Cotroneo e Ciro D’Emilio insieme agli attori Giovanni Esposito, Simona Tabasco, Antonella Morea, Lucianna De Falco, Giorgia Gianetiempo, Silvia Mazzieri, Patrizio Rispo, Giampiero De Concilio, Ludovica Coscione, Maria Bolignano, Martina Attanasio, Gina Amarante. Con loro, lo scrittore Maurizio de Giovanni, Monica Lima del duo “Arteteca”, la cantante Emiliana Cantone, il make up artist Ciro Florio. E per il food, i maestri della pizza Franco Pepe e Gino Sorbillo con la chef Rosanna Marziale.

L’iniziativa

Il tutto parte dall’allarme lanciato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, sul pericolo che la violenza aumenti in situazioni di guerra, disastri naturali ed epidemie. E proprio la drammatica emergenza sanitaria, che ha imposto tra le misure restrittive il divieto di lasciare il domicilio, ha esposto le donne che vivevano già in un contesto di violenza ad un rischio altissimo e le ha rese ancora più vulnerabili. “It’s time to” si collega alle misure nazionali, derivate dal preoccupante scenario, messe in atto anche con la nuova campagna mediatica di sensibilizzazione contro la violenza di genere.

Ludovica Nasti per It's time to
Ludovica Nasti per It’s time to

Nell’ambito di “It’s time to” nasce anche il sito dedicato StopViolenzaDonne.it, sul quale è possibile reperire informazioni utili, sia per riconoscere i contesti di violenza, sia per avere notizie sulle risorse e sugli strumenti di contrasto, nonché i centri d’ascolto e di aiuto attivi in Campania, oltre che promuovere il numero nazionale 1522 che consente alle donne di chattare con le operatrici e chiedere aiuto e informazioni in sicurezza. Il sito è accessibile anche tramite quello istituzionale dell’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle Donne che, in qualità di organismo di controllo del Consiglio Regionale della Campania, oltre a misurare e monitorare il triste fenomeno, seppur con nuove modalità di interazione dettate dalla difficile situazione che vive il nostro Paese, continua la sua azione a sostegno di tutte le donne vittime di violenza.

Potrebbe interessarti

Le innovazioni tecnologiche dietro al successo dei casinò live

Le innovazioni tecnologiche dietro al successo dei casinò live

La rivoluzione digitale che ha investito il mondo contemporaneo, ormai venticinque anni fa, è in …

Bastava chiedere, 10 storie di femminismo quotidiano

Bastava chiedere: 10 storie di femminismo quotidiano

Tante saranno state le volte in cui è scappato di dire “Vuoi che ti faccia …

La5: 10 anni per il canale tematico al femminile

Domani, martedì 12 maggio 2020, saranno i 10 anni dalla messa in onda di La5, …

Lascia un commento