Premio Ischia

Premio Ischia, ecco i vincitori della 40esima edizione

Sono stati annunciati i vincitori della 40esima edizione del Premio Ischia. I nomi annunciati sono sono Carlo Verdelli, direttore di “La Repubblica”, giornalista dell’anno, Fabio Tamburini, direttore de “Il Sole 24 ore” per l’economia e Radio Radicale per l’impegno sociale.

Premio Ischia

Francesca Mannocchi, è la vincitrice del premio giornalista – scrittore, mentre a Federico Buffa va il riconoscimento per il suoi racconti sportivi trasmessi su Sky. Premi speciali sono stati assegnati a Francesco Piccinini direttore di Fanpage, a Italo Cucci alla carriera, per l’informazione regionale a Antonello Perillo, responsabile TGR Campania.

Lo ha deciso la giuria, presieduta da Clemente Mimun e composta da Andrea Abodi, Roberto Amodei, Fedele Confalonieri, Urbano Cairo, Gaspare Borsellino, Luigi Contu, Maurizio Costanzo, Giuseppe De Bellis, Enzo D’Errico, Carlo Gambalonga, Riccardo Luna, Diego Malcangi, Enrico Mentana, Giuseppe Marra, Giovanni Minoli, Federico Monga, Fabrizio Salini, Maarten van Aalderen e Carlo Verna.

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti della 40esima edizione del Premio Ischia si terrà a Lacco Ameno il 29 e 30 giugno con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il contributo della Regione Campania.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Matrimonio in Autunno. Foto dal Web

Matrimonio in autunno: consigli sull’outfit per le invitate

Nelle stagioni fredde, essere invitata a un matrimonio pone dinanzi a grandi dilemmi sull'abbigliamento. Ecco la nostra guida!

Partner. Foto dal Web

Come non impazzire per la presenza costante del partner?

Gli attuali cambiamenti della società, consentiti dalla digitalizzazione hanno cambiato i rapporti tra partner. Come gestirli in casa?

La realtà virtuale (VR) al Carcere di Procida per OndeVisioni

OndeVisioni: quando il carcere diventa cinema

Entrare nella cella di un vecchio carcere, a picco sul mare, e immergersi nella vita dei detenuti ad OndeVisioni con la realtà virtuale.

Lascia un commento