A Ciorlano, per non dimenticare i caduti di guerra

Conclusione di un evento che va avanti da ormai 4 anni a Ciorlano, nella cittadina più piccola del casertano. Un paese di soli 431 abitanti e che ricorda la sua nascita come borgo nell’epoca medioevale.

La banda musicale della GdF a Ciorlano. Foto di Federico D'Alessandri
La banda musicale della GdF a Ciorlano. Foto di Federico D’Alessandri.

E’ qui che il Comitato “Per non dimenticare“, ha organizzato negli ultimi quattro anni un ciclo di eventi in memoria dei caduti a 100 anni dalla prima Grande Guerra Mondiale (1915-1918), portando nel borgo dal 2015 ad oggi, per due volte la Fanfara dei Carabinieri, poi quella della Polizia e quest’anno la Banda Musicale della Guardia di Finanza.

Il concerto della prestigiosa Banda è stato di grande interesse storico e culturale, sia per la grande versatilità artistica della banda, sia perché la creazione ad-hoc di un palcoscenico con scenografia naturale sorto nella piazza di Ciorlano.

All’evento di chiusura a rappresentanza del Comitato “Per non dimenticare”, Giacomo Gianfrancesco ha accolto le istituzioni: il Sindaco di Ciorlano, Mauro Di Stefano; Sua Eccellenza Reverendissima Vescovo della Diocesi di Isernia – Venafro, Monsignor Camillo Cibotti; e le alte cariche, come il Colonnello Andrea Mercatili (Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta), ed il colonnello Antonio Di Biagio.

Sotto l’aspetto musicale, la Banda Musicale della Guardia di Finanza, ha eseguito a Ciorlano brani del repertorio classico e moderno come: La Gazza Ladra, parti della Norma e dell’Aida, Libertango, L’Inno del Finanziere e un omaggio a Nino Rota con il Ritratto Felliniano.

La GdF omaggia i Caduti di Ciorlano. Foto di Federico D'Alessandri
La GdF omaggia i Caduti di Ciorlano. Foto di Federico D’Alessandri.

Ospite d’onore il giovanissimo tenore, ambasciatore del bel canto italiano, Giuseppe Gambi, che ha eseguito accompagnato dalla Banda, i brani Nessun Dorma e L’Inno di Mameli.

Momenti emozionanti tra il Colonnello Leonardo Laserra Ingrosso (attualmente alla guida del complesso bandistico) ed il Capitano Gino Bergamini, autore del brano Blares, suonato in questa occasione e dal 1992 al 2002 alla guida della Banda. Il 28 Giugno 2018 a Ciorlano, data dell’evento, ultimo concerto per lui a 2 giorni dalla pensione dal servizio. La serata è stata presentata dal giornalista e direttore de La Gazzetta dello Spettacolo, Francesco Russo.

Potrebbe interessarti

Vo on the Folks 2019

Vo on the Folks: parliamo di folk e world music

Oggi vi vogliamo parlare dello storico Vo on the Folks, storico festival veneto dedicato al …

Premio Pierangelo Bertoli

Premio Pierangelo Bertoli, i premiati

Torna anche quest’anno il Premio Pierangelo Bertoli, con nomi interessanti della musica e con la …

KeepOn Live Fest 2018

KeepOn Live Fest 2018

Torna a Roma per la nona edizione il KeepOn Live Fest, il meeting dei Live …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.