Angela Carruba Pintali

Mater misericordiae di Angela Carruba Pintali

Angela Carruba PintaliGiovedì 26 maggio alle ore 17.00 presso il Pio Monte della Misericordia di Napoli verrà inaugurata l’opera e il video Mater Misericordiae di Angela Carrubba Pintaldi nel contempo a questo progetto e stato concesso il Matronato del Museo Madre è un prezioso e leggero telo lungo cinque metri cosparso di pigmenti blu e argento, un manto per la Madonna del Pio Monte della Misericordia realizzato l’11 maggio nel Cortile del Pio Monte, con una performance ripresa da video che documenta e restituisce le fasi di realizzazione dell’opera e ne costituisce un elemento integrante.

Dopo il periodo di esposizione, l’opera e il video entreranno a far parte del Fondo d’arte contemporanea della Fondazione del Pio Monte. Mater Misericordiae è l’ultimo capitolo di un percorso più ampio iniziato nel 2012, incentrato sulla figura della Madonna, fulcro della ricerca artistica e spirituale della Pintaldi, che ha toccato diverse città italiane significativamente legate al culto mariano: Trapani (2012), Roma (2013), Napoli (2014). Nella città partenopea sono state realizzate tre opere/manti dedicate rispettivamente alla Madonna di Pompei, alla Madonna dell’Arco e alla Madonna di Montevergine nella Chiesa di S. Giuseppe delle Scalze a Pontecorvo.

Il progetto prevede un’ulteriore tappa a Milano il prossimo autunno dove si concluderà l’itinerario italiano, per poi espandersi con un successivo sviluppo all’estero, partendo da Parigi. La Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee ha varato nel 2013 un programma di patrocinio, denominato MATRONATO, volto al riconoscimento e alla promozione di progetti (aventi sede in una delle seguenti regioni italiane: Campania, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna), che, per il loro valore e qualità culturale, stimolino la coesione sociale, la ricerca scientifica e umanistica, il dialogo fra diverse discipline, il supporto alla produzione e alla mediazione artistica quali fonte e stimolo di progresso collettivo. La ricerca di Angela Carrubba Pintaldi (Siracusa, 1960) si articola tra pittura, performance e video.

Ritratta negli anni da importanti fotografi quali Sarah Moon, Brigitte Lacombe, Ferdinando Scianna, Fabrizio Ferri, Tyen, Leo Matiz, Heinz Schattner, Giovanni Gastel, l’artista da sempre esprime la necessità di comunicare anche attraverso la sua immagine, nelle differenti interpretazioni, stati d’animo e forme espressive più arcaiche e poetiche. Ha esposto in diverse sedi istituzionali, da S. Maria dello Spasimo a Palermo nel 2015 al Palazzo delle Esposizioni di Torino nel 2011.

Autore: Giovanni Cardone

Saggista, storico dell’arte e critico d’arte, docente di Storia dell’Arte Moderna e Contemporanea presso istituzioni universitarie e di alta formazione.

Potrebbe interessarti

Heldin durante un gioco di illusionismo. Foto da Facebook

Heldin racconta le sue illusioni

La Magia è una cosa seria. Lo sa bene Heldin, Egidio Russo, che ha trasformato la passione per la prestidigitazione in un lavoro.

Matilde Brandi

Matilde Brandi: lo spettacolo dal vivo merita sempre di essere sostenuto

La show-girl romana Matilde Brandi si mette a disposizione dell'imprenditoria e accetta di fare la consulente artistica del Mamì Bistrot.

Anbeta Toromani ed Alessandro Macario a Benevento. Foto di Ezio Bevere

Chopin a Benevento tra musica e danza

Al di là di guerre, pandemia e siccità c’è nella gente il desiderio di tornare alla normalità e lo vediamo a Benevento.