Imago Mundi e la ritrovata Festa di Piedigrotta

 

imago mundi logo

Dall’8 all’12 settembre prende vita la seconda edizione ‘Imago Mundi, feste e santi della città di Napoli ‘, dopo il successo dello scorso anno, entra nel vivo con la Festa di Piedigrotta, la piu’ popolare, forse la più sentita tra le feste religiose cittadine.

Il progetto di Imago Mundi e’ nella sua semplicita’ fortemente efficace, mette insieme e coordina le attivita’ culturali delle principali feste religiose che si svolgono a Napoli nel mese di settembre: la Festa della Madonna della Neve a Ponticelli, la Festa di Piedigrotta, la Festa di San Gennaro, la Festa di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori a Marianella, per proporle all’attenzione dei cittadini e dei turisti come una elemento caratterizzante dell’identita’ culturale partenopea.

Un corpus di eventi disseminati nei diversi quartieri di Napoli che mira a recuperare l’identita’ dei luoghi e a ricercarne la ricchezza culturale ed etno-antropologica stratificata in secoli di storia. Il riconoscimento della nostra storia comune, attraverso riti, feste, arte e tradizione e il recupero del loro legame identitario con i luoghi, rappresenta il tema unificante di tutto il programma, ma il recupero e la valorizzazione delle antiche feste religiose e popolari, la loro riproposizione in chiave contemporanea e la loro reinterpretazione artistica, possono rappresentare anche un richiamo culturale di ampia portata, contribuendo ulteriormente al rilancio turistico della Citta’ di Napoli, grazie al grande potere di attrazione e di suggestione che Napoli possiede e che ha reso universale la sua stessa identita’ culturale.

Tre gli spettacoli in programma :I VIRTUOSI DI SAN MARTINO in NEL NOME DI CICCIO dedicato all’opera di Gigi Pisano, famoso autore di canzoni, ma anche di celebri sceneggiate e memorabili macchiette., il 9 all’Isola pedonale di Via Galiani con PIEDIGROTTA CAFE’ CHANTANT con la regia Lara Sansone riassume quel concetto di napoletanita’ che trova i suoi punti di forza nella riproposizione dei grandi capolavori della melodia partenopea, l’11 Rotonda Diaz LA NOTTE DELLA TAMMORRA – festa di musica e cultura popolare di e con Carlo Faiello.

La Festa si concluderà il 12 settembre alle 22.00 con il tradizionale spettacolo pirotecnico sul lungo mare Caracciolo.

Autore: Laura Scoteroni

Partenopea di nascita, viterbese di adozione. Giornalista con la passione per la cultura, la musica di qualità, la poesia. Attraverso le parole fermo il tempo di avvenimenti, note e immagini. Scrivere per me è come respirare, se possibile senza asma.

Potrebbe interessarti

Heldin durante un gioco di illusionismo. Foto da Facebook

Heldin racconta le sue illusioni

La Magia è una cosa seria. Lo sa bene Heldin, Egidio Russo, che ha trasformato la passione per la prestidigitazione in un lavoro.

Matilde Brandi

Matilde Brandi: lo spettacolo dal vivo merita sempre di essere sostenuto

La show-girl romana Matilde Brandi si mette a disposizione dell'imprenditoria e accetta di fare la consulente artistica del Mamì Bistrot.

Anbeta Toromani ed Alessandro Macario a Benevento. Foto di Ezio Bevere

Chopin a Benevento tra musica e danza

Al di là di guerre, pandemia e siccità c’è nella gente il desiderio di tornare alla normalità e lo vediamo a Benevento.

Lascia un commento