Ischia Film Festival per i diritti degli attori

Ischia Film Festival e Artisti 7607, un connubio quasi naturale, visto l’interesse che il festival codiretto da Michelangelo Messina e Boris Sollazzo ha sempre riposto nel lavoro dell’attore.

Ischia film Festival incontra artisti 7607
Ischia film Festival incontra artisti 7607. Foto di Francesco Cabras

John Turturro, Carlo Verdone, Jean Sorel e Claudia Cardinale, quest’anno i già annunciati Michele Placido e Valerio Mastandrea, sono solo alcuni dei grandi interpreti che il festival ha premiato nel corso delle sue diciassette edizioni.

Artisti 7607 è una collecting fondata tra gli altri da Elio Germano e Claudio Santamaria, che intermedia i diritti degli attori, noti o meno noti, ai primi passi o di lungo corso, raccogliendo e distribuendo i proventi dei loro diritti d’immagine (diritti connessi al diritto d’autore) e promuove diverse attività di formazione e sostegno per gli interpreti.

Ischia Film Festival ha deciso quest’anno di dedicare una sezione speciale di cortometraggi diretti e interpretati da artisti che hanno deciso di essere tutelati dalla collecting 7607.

Questa la lista delle opere selezionate:

FUORI CONCORSO – CORTI “Out Of” 7607

  • 11 (Italia, 2019), di Piergiorgio Martena
  • In the bear (Italia, 2018), di Lilian Sassanelli
  • Non è una bufala (Italia, 2018), di Niccolò Gentili e Ignacio Paurici
  • Partenze (Italia, 2018), di Nicolas Morganti Patrignani
  • Si è sempre fatto così (Italia, 2018), di Alberto Basaluzzo
  • Il viaggio di Sarah (Italia, 2018), di Antonio Losito

Una selezione variegata, che va dalla storia di una ragazza italiana appena trasferitasi a Berlino di “In the Bear” di Lilian Sassanelli, alle paranoie contemporanee di un bravissimo Piergiorgio Bellocchio, diretto dalla coppia Gentili – Paurici di “Non è una bufala”.

Il grottesco è una cifra stilistica con cui si possono raccontare anche cose serissime, come quello che subisce ancora oggi il corpo di una donna nel momento del parto. Ci riesce benissimo Alberto Basaluzzo in “Si è sempre fatto così”. La scelta di una donna, sebbene completamente diversa, è anche al centro di “Partenze”, di Nicolas Morganti Patrignani, e sempre al femminile sono i “Il viaggio di Sarah” di Antonio Losito e il quanto mai attuale “11” di Piergiorgio Martena, storia di una calciatrice alle prese con un calcio di rigore che è molto più importante di un semplice goal.

La diciassettesima edizione dell’Ischia Film Festival si terrà dal 29 giugno al 6 luglio 2019, realizzato con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema, della Regione Campania e con il sostegno di Campari, BPER Banca, Artisti 7607 e Mini.

Potrebbe interessarti

Alessandro Borghi ad Ischia Film Festival. Foto di Orlando Faiola

Alessandro Borghi: aspetto un film su Regeni

Ischia Film Festival 2019 con un cartellone di assoluta eccellenza che ha visto in una …

Luca Argentero. Foto di Orlando Faiola

Luca Argentero: dopo supereroe, genio e dottore

Quarta giornata della diciassettesima edizione dell’Ischia Film Festival, all’insegna di Luca Argentero che accompagna Copperman, …

Premio Ischia Film Festival

Ischia Film Festival 2019, i film in proiezione

Torna la sezione Best of all’Ischia Film Festival, il meglio del cinema italiano della stagione, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.