Messo al sicuro il lupo salentino di Alimini

Un giovane lupo di circa 14 mesi da diverse settimane si aggirava senza paura ad Alimini, in provincia di Otranto.

Un esemplare in piena forma fisica, dal peso di circa 30 kg e con il segno inconfutabile di un collare tanto da far sospettare che si tratti di un animale cresciuto in cattività.

Lupo salentino ad Alimini
Lupo salentino ad Alimini. Frame video dal web

Con l’autorizzazione del Ministero dell’Ambiente e dell’Istituto di Ricerca e Protezione Ambientale, alcuni tecnici del gruppo faunistico del Parco Nazionale della Majella, in collaborazione con i Carabinieri Forestali, hanno provveduto alla cattura dell’esemplare che, nei giorni precedenti al recupero, si avvicinava indisturbato ai turisti presenti nei vari resort della zona, i quali, nonostante i divieti, spesse volte provvedevano a sfamarlo lasciando cibo nelle pinete adiacenti.

Il lupo verrà trasferito, quanto prima, al Centro Tutela Fauna di Monte Adone (Bo), essendo presente una superfice adibita e dedicata esclusivamente ai canidi lupini e distanziata dal pubblico, onde evitare pericoli agli umani ed agli stessi animali.

In questo contesto inizierà ad integrarsi con la sua specie, in attesa delle analisi genetiche attraverso le quali si capirà se si tratta di un lupo selvatico o di un ibrido.

E’ superfluo ricordarlo ma teniamo a dire che è vietato detenere animali selvatici presso le proprie abitazioni e che nei loro confronti bisogna essere sempre riguardosi, onde evitare di creare disagi ed errati comportamenti.

Potrebbe interessarti

La Giornata Internazionale del Cane

La Giornata Internazionale del Cane

Il 26 agosto è La Giornata Internazionale del Cane, una festa istituita nel 2004 negli …

M49 - Papillon. Foto di Moris Zenari

M49, Papillon di nuovo in fuga per la libertà

Ad un anno dalla prima fuga l’orso M49, detto anche Papillon come il film cult …

Leone Jon. Foto dal Web One Voice

Il leone Jon è libero dopo tanta sofferenza

A Vironvay, in Francia, dopo infinite denunzie finalmente si è proceduti a portare in salvo …

Lascia un commento