Un viaggio a 4 zampe: consigli per partire con il proprio animale

I viaggi rappresentano un’opportunità perfetta per staccare la spina e il cervello, per potersi rilassare e per caricare nuovamente le nostre batterie. C’è chi li vive all’insegna del divertimento sfrenato, chi invece preferisce non rinunciare allo sport nemmeno in questi momenti e chi ama circondarsi dei propri amici.

Da questo punto di vista, non fanno eccezione gli animali domestici, dato che sono tantissimi gli italiani che partono insieme ai propri amici a quattro zampe. Eppure, anche se si tratta di un’esperienza unica e meravigliosa, non è detto che sia altrettanto semplice ed è per questo che conviene sempre prepararsi a puntino. Oggi scopriremo i consigli più utili per riuscirci.

Viaggio del cane in macchina. Foto dal Web
Viaggio del cane in macchina. Foto dal Web

Cuccioli a bordo: istruzioni per il viaggio

Viaggiare con gli animali non è affatto semplice, visto che ci sono numerosi aspetti dei quali tener conto, per la serenità e la salute del nostro cucciolo (e anche per la nostra praticità e tranquillità). Fra i più importanti, soprattutto se ci si sta organizzando per una meta estera, troviamo i documenti del nostro animale.

Sì, perché anche loro hanno bisogno del libretto sanitario e del passaporto, non potendosi dunque esimere dai cavilli burocratici “umani”. Per fortuna ci sono molte agenzie online specializzate nel settore, che offrono diversi servizi tra cui il trasporto stesso degli animali. Altri suggerimenti utili? Mai far viaggiare in aereo un animale nervoso o che non sta bene fisicamente. Inoltre, conviene sempre farlo passeggiare prima, per il bisognino, ed evitare di rimpinzarlo di cibo.

Partire con il proprio quattro zampe, al seguito

Chi decide di partire con il proprio animale al seguito, deve dedicare molte attenzioni extra alla sua cura e ad alcuni aspetti. Per il viaggio in auto, ad esempio, serve allestire un giaciglio confortevole se si decide di sistemarlo nel bagagliaio, provvedendo anche all’installazione dell’obbligatoria rete metallica, e mettendo qualche giochino. Il viaggio in treno può risultare molto stressante per un cucciolo, soprattutto perché non c’è modo di fermarsi, se quest’ultimo si innervosisce. Infatti chi ha provato questo sistema lo sconsiglia vivamente, proprio a causa della mancanza delle soste. Infine, per quanto concerne l’aereo, è sempre il caso di informarsi sulle regole imposte dalla compagnia, e di usare un trasportino a norma.

Ad ogni modo, prima di affrontare qualsiasi viaggio, è importantissimo sottoporre il cucciolo alla visita da un veterinario. Come anticipato poco sopra, infatti, un animale domestico che non sta bene non è nelle condizioni di viaggiare in sicurezza, e questo vale anche se si parla della situazione psicologica ed è necessario pure per le vaccinazioni, obbligatorie per legge.

Potrebbe interessarti

Ciotola per cani. Foto dal web

Una vita da cani: la dieta giusta per il nostro cucciolo

Il cane è il migliore amico dell’uomo e un’alimentazione corretta per il vostro amico a …

Lascia un commento