VIPeBAU, il NO contro i botti pericolosi di fine anno

Il video dei personaggi dello spettacolo contro i botti per VIPeBAU

La Gazzetta dello Spettacolo, attraverso la rubrica VIPeBAU (#vipebau) si fa promotrice di una campagna di sensibilizzazione contro l’uso dei fuochi proibiti che ogni anno mietono migliaia di morti tra gli animali e non solo.

Il 31 dicembre, festa di San Silvestro, diventa soprattutto la festa dello smoderato uso dei fuochi d’artificio, talvolta estremamente pericolosi sia per umani che per animali. La parola d’ordine per molti è esagerare, botti forti, rumorosi, spesso anche colpi di pistola che procurano morte e non allegria.

Il Capodanno è in particolar modo per gli animali la nottata in assoluto più brutta dell’anno, essi sono vittime ignare ed inconsapevoli di ciò che sta accadendo, in quanto almeno gli uomini, ad eccezione di malcapitati, sono dotati di propria “cosciente incoscienza” che fa agire in maniera insana nonostante si conoscano i pericoli che fuochi proibiti procurano in maniera spesso devastante e fatale.

Bisognerebbe essere meno superficiali e pensare che gli animali oltre essere ignari di tutto ciò che accade intorno a loro, possiedono anche un udito molto più amplificato rispetto il nostro, per cui una botta che potrebbe risultare esagerata per noi, diventa insostenibile per loro con conseguenze terribili di terrore, disorientamento ed anche morte ( L’uomo ha un udito con una percezione compresa tra le frequenze denominate infrasuoni, intorno ai 15 hertz, e quelle denominate ultrasuoni, sopra i 15.000 hertz. Cani e gatti, invece, dimostrano facoltà uditive di gran lunga superiori: il cane fino a circa 60.000 hertz mentre il gatto fino a 70.000 hertz).

Le stime approssimative parlano di oltre 5000 animali morti nella notte di San Silvestro, per non parlare di quelli gravemente feriti e ustionati a causa di scoppio di petardi (anche quelli inesplosi che possono colpire all’improvviso) infarti, sbandamenti, fughe e tanto altro ancora.

Gli uccelli perdono il controllo e spesso la vita, sbattendo impazziti contro finestre, palazzi o lampioni. Gatti e cani sono in preda a terrore e panico incontrollabili che fa commettere loro azioni estreme e senza ritorno. Gli animali che vivono in famiglia, sono, in certo qual modo tutelati e tranquillizzati dai proprietari più premurosi ma nonostante ciò il disagio è notevole e gli incidenti numerosi. Per tanto sarebbe più che necessario, soffermarsi a riflettere su ciò che sono costretti a vivere i poveri randagi e coloro che non hanno dove ripararsi e che vivono paure ed angosce dalle quali non possono difendersi.

Facciamo prevalere il senso civico e la coscienza e se per molti umani questo senso non prevalesse allora sarebbe il caso di applicare una legge che vieti botti pericolosi ed assordanti, con pene e multe eque che possano essere attuate in caso di contravventori. Ogni anno sembra un bollettino di guerra, allora perché non soffermarci a riflettere e ragionare sulla salute nostra, quella dei nostri fratelli umani ed animali che più di tutti non comprendono ciò che accade? Facciamo che l’unico botto sia quello dello spumante, un augurio per il nuovo anno dove prevalgano, luci, colori, coriandoli ma soprattutto l’altruismo e la solidarietà anche con piccoli gesti e sane rinunzie.

Un Grazie di cuore da parte di VIPeBAU a tutti gli artisti che si sono mobilizzati per portare il loro contributo affinché anche il loro NO ai botti pericolosi possa essere recepito e percepito da tutti, grazie : Ivan Fedele, Pino Valito, Angelo Di Gennaro, Marco Critelli, Christian Gravina, Roberta Faccani, Rosalia Misseri, Stefano Forti, Enzo Fauci, Rosario Trezza, Maria Bolignano insieme al cast di F…Atti Unici ed a tanti altri artisti che man mano scopriremo. 

Ai nostri lettori auguriamo buone feste ed uno splendido 2017 accolto con luci e serenità senza stupidi boati.

Potrebbe interessarti

Un frame di Bee Movie per la Giornata delle Api

Giornata Mondiale delle Api: parliamo di Bee Movie

Oggi 20 maggio è la Giornata Mondiale delle Api (Istituita dall’Assemblea Generale dell’Onu) volta a …

Il mio nome diventò Pandora

Gatti da amare e da leggere: arriva Il mio nome diventò Pandora

Un libro da non perdere per chi ama i sentimenti veri, delicati ed assoluti, senza …

Gatti

L’amore per i gatti ai tempi del CoronaVirus

Amare e custodire i pets, parola sempre più in voga per descrivere i nostri adorati …

Lascia un commento