La Radiazza il contenitore Musico-Sociale

La Radiazza ed i messaggi mediati da Gianni Simioli

Gianni Simioli è la voce ufficiale del La Radiazza, la quale non vuol essere un programma radiofonico ma piuttosto “un contenitore Musico-Sociale” di Radio Marte Stereo, una linea diretta con gli ascoltatori che possono interagire portando alla luce problemi, lamentele e ingiustizie e non solo.

Gianni Simioli per La Radiazza

In questo particolare “contenitore” ci sono diversi ospiti, nomi famosi e meno noti, oltre alla presenza di sindaci ed autorità di vario genere della regione Campania.

Nel luglio del 2015 La Radiazza venne sospesa per scelta dello stesso Gianni Simioli, il quale all’epoca scrisse le sue giuste motivazioni: “La Radiazza è sospesa e non so se e quando riprenderemo le trasmissioni. E’ una mia scelta perché non riesco più a sopportare le pressioni dei clan politici e intellettuali che in questi mesi hanno colpito me e la squadra della trasmissione che, evidentemente, ha dato e dava fastidio a troppa gente, addirittura per aver tentato di ridare forza alla lingua e alla cultura napoletane”.

Anche Francesco Borrelli, esponente dei Verdi e presenza costante della trasmissione accanto a Simioli, scrisse un comunicato sul Social Network di Fb: “Troppe pressioni e minacce. Nonostante i record di ascolti chiude La Radiazza condotta da Gianni Simioli”.

Radio Marte Stereo è una delle Radio Campane, più vicine e presenti alle problematiche della Regione. Da sempre si occupa del sociale e da sempre ha cercato di dare voce a situazioni che spesso venivano silenziate. Una Radio che vanta di collaboratori dallo spirito altruista e solidale a partire dal proprietario, Paolo Serretiello, che da anni si occupa di animali, cani in particolar modo, che necessitano di aiuto. Anche Gigio Rosa, voce storica dell’emittente, è vicino agli animali più indifesi e come può grazie alla sua notorietà, lancia messaggi di sensibilizzazione come è avvenuto per Vip e Bau, la nostra rubrica animalista che “vuole dare voce a chi voce non ha”.

La Radio è uno dei mezzi di comunicazione più amati e seguiti, attraverso la quale i messaggi sono diretti ed incisivi ed arrivano fluidi all’ascoltatore. Un ulteriore motivo per sostenere La Radiazza, la quale attraverso iniziative e “battaglie” è riuscita a smuovere coscienze e grazie alle sue “accuse”, o comunque alle diatribe createsi su taluni argomenti, è riuscita a centrare l’obiettivo tanto da destare animosità e dispute, chiari segnali che il proposito e l’intento erano stati messi a segno.

Spesso queste “voci fuori dal coro” sono necessarie affinché si possa riflettere su questioni talvolta ignorate, ma soprattutto che ben vengano segnali di solidarietà e sensibilizzazione sulle varie tematiche che riguardano i più deboli e meno ascoltati, perché fino a quando ci saranno persone pronte a sostenere le ingiustizie altrui ci sarà sempre una speranza. Il peggiore dei mali è proprio l’indifferenza, una vera e propria arma di distruzione di massa…infatti concludiamo proprio con una frase rappresentativa di Martin Luther King che testimonia il senso di ogni lotta:  “Ciò che mi spaventa non è la violenza dei cattivi; è l’indifferenza dei buoni.”

Potrebbe interessarti

La Gazzetta dello Spettacolo al San Gennaro Day 2019

San Gennaro Day, Napoli vince sacro e profano

Successo di pubblico per l’edizione 2019 del San Gennaro Day, ma soprattutto tanta soddisfazione degli …

San Gennaro Day 2019

San Gennaro Day 2019, ecco gli ospiti

E’ tutto pronto per venerdì 27 settembre sul Sagrato del Duomo di Napoli per dare …

Joseph Capriati. Foto di VISIBLE

San Gennaro Day, arriva il DJ internazionale Joseph Capriati

Tutto pronto per il ritorno del Premio San Gennaro Day, che si terrà il 27 …

Lascia un commento