Breaking News
Home > Televisione > Daniela Virgilio tante amicizie a “Un passo dal cielo”

Daniela Virgilio tante amicizie a “Un passo dal cielo”

A tu per tu con Daniela Virgilio

Continua il successo della fiction Un passo dal cielo. Dopo la pausa forzata dovuta alla programmazione del Festival di Sanremo, la fiction è tornata con un nuovo episodio giovedì 16 Febbraio.

Daniela Virgilio

La Gazzetta dello Spettacolo ha incontrato una delle new-entry femminili: Daniela Virgilio. La bella attrice ha accolto con passione un ruolo sicuramente non facile, uno dei più drammatici all’interno della storia di questa stagione.

Benvenuta su La Gazzetta dello Spettacolo, Daniela Virgilio. Sei in TV con la fiction Un passo dal cielo, parlami del tuo personaggio.

Il mio personaggio fa parte della linea “drammatica” della serie, si chiama Livia Sonzogni ed è l’ex moglie di Francesco Neri (Daniele Liotti). È una donna che cerca disperatamente di superare la morte del figlio. L’elaborazione del lutto è un processo lungo e molto personale, lei tenta di farlo entrando a far parte della comunità di Deva.

Dunque da una parte c è il suo ex marito e il suo passato, dall’altra parte il Maestro, figura affascinante ma anche ambigua. Non vi svelo il finale ma vi assicuro che accadrà di tutto. Conoscerete una Livia che forse non vi aspettate…

Ti somiglia? In cosa credi di essere diversa da lei?

Livia mi somiglia nel senso che è una donna che tenta di risollevarsi, cerca la sua strada, soffre molto e non ha paura di mostrare la sua debolezza. La diversità sta nel fatto che io non sarei mai entrata in una comunità come quella di Deva. Sono troppo disincantata, non mi piacciono le situazioni estreme e le regole del maestro mi sarebbero state strette.

Che esperienza é stata per te questa?

L’esperienza è stata bellissima! Abbiamo passato tutta l’estate tra San Candido e il lago di Braies, posti unici. Sono andata a cavallo, che è una delle mie passioni! La sera eravamo tutti insieme in albergo e organizzavamo tornei di biliardino. Il gruppo di lavoro si è rivelato davvero un bel gruppo.

Ho stretto amicizie vere con alcuni degli attori e questo , per me, è un valore aggiunto. Il lavoro era duro anche perchè avevamo la sveglia all’alba per poter avere la luce migliore. Altre volte invece giravamo di notte e il freddo era insostenibile. Il regista (Jan Maria Michelini) e tutta la troupe sono riusciti nonostante tutto a mantenere sempre altissimo il livello qualitativo del lavoro. C’era grande armonia e rispetto sul set. Un’esperienza davvero bellissima.

Quale credi possa essere il messaggio che il tuo personaggio trasmette?

Beh Livia durante la serie fa un percorso particolare. Sicuramente il messaggio finale è quello del perdono.

Come ti sei trovata con il resto del cast?

Come ho detto, ho stretto vere amicizie. Io, vivendo a Roma , vedo spesso Pilar (che è diventata una delle mie amiche più care) e Tommaso. Ogni giovedì ci vediamo a casa di Jan per guardare insieme le nuove puntate…

Siamo tutti in contatto con una chat su WhatsApp e quando anche Pierangelo o Francesca o Matteo sono a Roma ci preoccupiamo di organizzare cene e ovviamente tornei di biliardino!

Un ricordo bello che porterai con te dei mesi passati sul set.

Ne ho tanti. Una volta sono tornata su a San Candido dopo una pausa di tre settimane, sono arrivata in albergo con dei regali e gli altri mi hanno accolto con baci e abbracci. Mi è sembrato di tornare a casa. Mannaggia quanto je vojo bene a quel gruppi de matti!

Daniela Virgilio e Daniele Liotti

Ma parliamo di te. Chi é Daniela quando non recita?

Daniela quando non recita si riempie la vita di mille cose… piscina, yoga, lezioni di violino elettrico! Mi sono regalata due settimane a Cuba e una settimana bianca al Passo del Tonale. Adoro viaggiare.

Un ruolo che vorresti ottenere in futuro?

Uh ancora ne ho troppi da dover provare. Voglio provare un ruolo comico e poi voglio provare un ruolo cattivo…cattivissimo!

E un film che hai visto e che ti sarebbe piaciuto fare?

Italiano? Lo chiamavano Jeeg Robot… il personaggio femminile mi è piaciuto molto, non è affatto nelle mie corde per cui sarebbe stata una bella sfida per me.

Sogni e progetti futuri…

Il 9 marzo esce al cinema un nuovo film Questione di Karma, una commedia con Fabio De Luigi e Elio Germano.

Il regista è Edoardo Falcone. io recito accanto ad Elio e lavorare con lui era senza dubbio uno dei miei sogni. Quindi mi auguro solo di continuare il mio percorso e migliorare sempre di più.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi