Breaking News
Home > Musica > Noisy Naples Fest, un calendario musicale trasversale

Noisy Naples Fest, un calendario musicale trasversale

Ecco gli eventi del Noisy Naples Fest

Tutto pronto per la seconda stagione artistica dell’ETES Arena Flegrea, e soprattutto una bella novità che farà felici gli appassionati della musica in tutte le forme. Parliamo di Noisy Naples Fest.

Noisy Naples Fest 2017

Riduttivo definirlo un contenitore di eventi musicali trasversali, che partendo dal “rumore confusionale” che contraddistingue la città di Napoli, anche nell’immaginario collettivo nazionale ed internazionale, lo plasma e trasforma in linfa creativa, ovvero musica per la mente ed il cuore.

Il Festival accoglie generi e target variegati, che non si fermano alla location Arena, ma che potenzialmente vanno oltre, per contaminare nuovi spazi e soprattutto destagionalizzare un progetto musicale nato per l’estate, ma che potrà coprire tutto l’anno.

Mario Floro Flores, direttore artistico e ideatore del progetto, annuncia oggi il “Noisy Naples Fest”, dall’idea alla realizzazione, ma con un passato solido alle spalle, che ha visto già dell’estate scorsa una programmazione di 13 eventi, composta da nomi del calibro di Robert Plant, Diana Krall, Massive Attack o Pat Metheny ed un futuro prossimo fatto di molteplici potenzialità ed evoluzioni.

Partirà dal mese prossimo e per tutta l’estate, con dodici date all’attivo: Harry Potter e la Pietra Filosofale in Cine-Concerto il 2 e 3 Giugno, Il Volo il 10 Giugno, Jarabe de Palo il 14 Luglio, Nek il 20 Luglio, Alvaro Soler il 22 Luglio, l’Opera Il Barbiere di Siviglia il 15-16 e 17 Settembre ed il Balletto Cenerentola il 23 e 24 Settembre in collaborazione con il Teatro di San Carlo e tanto altro ancora da annunciare.

Generi musicali e spettacoli volutamente diversi, scelti per un’offerta trasversale ed unica, proprio come la città di Napoli che ha alla base una storia ed una cultura musicale infinita, riconosciuta in tutto il mondo, ed in ogni angolo, dal Giappone alla California.

Eppure la città vive di contrasti, di un popolo gioioso, e rumoroso con garbo, tanto da trasformare in musica e in un festival i suoi umori.

Il Noisy Naples Fest, è pronto a ricevere il trend di ascesa dei flussi turistici su Napoli, come meta turistica nazionale e internazionale, beneficiando e incoraggiando appieno questa congiuntura positiva.

Le dichiarazioni

Mario Floro Flores racconta: “Quale occasione migliore per poter trascorrere una serata fantastica, vivere uno show in un luogo unico al mondo come Napoli quando i suoi mille culure sono esaltati dall’arrivo della bella stagione, e pensare poi di raggiungere con facilità mete di assoluta bellezza come la Costiera Amalfitana o Pompei, e perché no, fare un salto sulle nostre meravigliose Isole Capri, Ischia e Procida. Insomma, tutto concorre a rendere un’estate memorabile; tra musica, svago, tanto mare e cultura, questo vuole essere il Noisy Naples Fest, per l’Italia e per Tutti“.

Queste ed altre sorprese sono solo l’inizio del Noisy Naples Fest, una scommessa nata già per essere vincente, frutto di passione e attenzione alle esigenze e richieste sia dei giovani, che del pubblico più adulto. Determinante per programmare solo ciò che piace, facendo del rumore della città un marchio di fabbrica unico e irripetibile.

Con il desiderio e la determinazione di conferire alla città di Napoli l’appellativo che merita di Metropoli Europea, che stia al passo delle capitali mondiali del turismo, dei grandi Festival musicali internazionali, e che possa far godere del suo immenso potenziale.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi