Breaking News
Home > Eventi > Tony Tammaro, il trifoglio de La Parrucchiera

Tony Tammaro, il trifoglio de La Parrucchiera

Per festeggiare San Patrizio, Tony Tammaro show al Lanificio 25

E’ stata una serata fatta di emozioni ironiche quella tenutasi al Lanificio 25, suggestiva e caratteristica location giovane di Napoli con Tony Tammaro. Venerdì 17 marzo, in occasione della festa di San Patrizio, organizzato dall’associazione Subcava Sonora (subito dopo il successo dell’Emigrant Fest di Febbraio), si è tenuto infatti il concerto di Tony Tammaro che ha interpretato i suoi successi più significativi come Patrizia, Scalea, Supersantos, Il Parco dell’Amore e tante altre.

Tony Tammaro al Lanificio 25

L’evento

Un’occasione particolare quella creata ad hoc per portare in Italia il culto della festa di San Patrizio, famoso Santo irlandese per i trifogli e le feste a base di fiumi di birra, oltre che la musica celtica, ed è qui che nasce la genialata dell’organizzazione portata in Italia come festeggiamento di Santa Patrizia (che in Italia si festeggia il 25 Agosto). A tal proposito il buon Tony Tammaro racconta che per lui Santa Patrizia è “la protettrice delle frittate di pasta e dei villeggianti a Baia Domizia“, proprio come cita la sua canzone.

Nel noto spazio di Porta Capuana quindi, accorse centinaia di persone che con un tocco di verde e simpatici gadget tutti dedicati al mondo di San Patrizio (ed anche di Tony Tammaro visti i numerosi Super Santos che circolavano alla serata), si sono divertite insieme.

L’evento nell’evento

Tra i protagonisti della produzione di prossima uscita La Parrucchiera, Tony Tammaro (al secolo Vincenzo Sarnelli), re dei brani anti depressivi, nato secondo leggenda, per mitosi da un capello del caschetto di Nino D’Angelo, è stato anche colonna sonora dell’ennesima tappa promozionale proposta per il lancio del film di Stefano Incerti, La Parrucchiera, che ha visto il suo camper posteggiare all’esterno del Lanificio 25 a regalare “Santini” con l’immagine del cantante che ovviamente…sono andati a ruba.

Il pubblico del Lanificio 25

Apertura e chiusura dell’evento a cura di Gianni “Leprechaun” Rallo.

Un grande evento che caratterizza come sempre la forza del mondo partenopeo, soprattutto quando si tratta di ascoltare buona musica, di divertirsi e soprattutto di dare un bel calcio alla scaramanzia del venerdì 17.

Foto (C) Kapko (a cura di Federica Cilento)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi