Breaking News
Home > Cinema > Il colore nascosto delle cose, film per Soldini

Il colore nascosto delle cose, film per Soldini

Il colore nascosto delle cose con un cast di eccezione

Adriano Giannini e Valeria Golino sono i bravissimi protagonisti dell’ultimo film di Silvio Soldini, Il colore nascosto delle cose.

Il colore nascosto delle cose - Silvio Soldini

Lui è Teo, personalità complicata in perenne fuga dalla viita: dal passato, dal futuro e soprattutto dalle donne che vorrebbero cambiarlo.

Lei è Emma, una non vedente che ha perso la vista in età adolescenziale, a soli 16 anni,  ma che nonostante ciò ha affrontato la vita a muso duro e testa alta, con tenacia e caparbietà. Separata in maniera pacifica dal marito è soddisfatta ed appagata dal suo lavoro di osteopata che svolge con passione.

Un incontro casuale tra vite totalmente diverse, darà origine a vicende intense ed interessanti ma soprattutto farà riflettere su determinati stili di vita che al giorno d’oggi appaiono come scontati e normali.

Teo, ad esempio, lavora come “creativo” in un’agenzia di pubblicità, frenesia e velocità sono alla base delle sue giornate. Immancabile è l’uso del cellulare e del tablet senza i quali sarebbe un uomo perso, ma quando incontra una persona che vive in una maniera totalmente diversa, i cui contatti con il mondo sono drasticamente all’opposto dai suoi, deve rallentare o addirittura fermarsi per guardare oltre il suo stile di vita.

Valeria Golino, per questo ruolo, oltre ad una preparazione particolare per potersi meglio “calare” nel personaggio affetto da handicap, durante le riprese ha fatto uso di lenti a contatto opache ed ha seguito un corso di orientamento e mobilità per meglio destreggiarsi con l’uso del bastone bianco in casa e fuori casa.

Il film ha partecipato, fuori concorso, al Festival di Venezia ottenendo grandi consensi, e sarà nelle sale cinematografiche dal giorno 8 Settembre con distribuzione Videa.

Oltre ad Adriano Giannini e Valeria Golino, nel cast appaiono anche Arianna Scommegna, Laura Adriani, Anna Ferzetti, Beniamino Marcone, Mattia Sbragia, Roberto De Francesco, Valentina Carnelutti e Giuseppe Cederna.

“Il colore nascosto delle cose” è un film per riflettere, per soffermarsi a capire che non bisognerebbe mai dare nulla per scontato, una passione inaspettata, una diversità che può sorprendere piacevolmente e che potrebbe lasciare un’impronta indelebile, un segno incancellabile, nonostante le strade continueranno a procedere su binari paralleli.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi